© 2015 Dott.ssa Laura Moratti, iscrizione all'Albo Professionale dell'Ordine dei Medici di Genova e provincia N. 15355 - P.I. 02050820998

 3923934188                                   dott. laura.moratti@gmail.com                                   Ricevo a Genova San Fruttuoso 

  • Facebook - Black Circle

La parola Mindfulness viene comunemente tradotta come consapevolezza o presenza mentale ma in realtà il concetto è più articolato. 

La Mindfulness o Pratica della Consapevolezza consiste nel prestare attenzione, momento per momento, al presente, intenzionalmente e in modo non giudicante. Lo sviluppo di tale consapevolezza favorisce una graduale riduzione dei propri automatismi e delle proprie reattività e, in maniera concomitante, favorisce atteggiamenti e stili di pensiero più funzionali al nostro benessere globale.

Nel contesto della propria salute, la Mindfulness diventa quindi un mezzo per imparare con l’esperienza a prendersi cura di sé, esplorando e comprendendo l’interazione tra mente e corpo e mobilitando le risorse interiori per far fronte agli eventi, crescere e guarire. E’quindi un metodo sistematico per gestire lo stress della vita quotidiana, il dolore e le malattie.

“La consapevolezza non ha nulla a che fare con il reprimere i pensieri o con il cercare di tenerli a distanza, per calmare la mente. Meditando non cerchiamo di calmare la cascata di pensieri; ci limitiamo a fare lo spazio, a osservarli e lasciarli andare, servendoci del respiro come ancora per l’attenzione o come base a cui ritornare, per ricordarci calma e concentrazione.” Jon Kabat Zinn

A chi può essere utile?

Quasi tre decenni di ricerca scientifica negli Stati Uniti, in Europa e, nell’ultimo decennio anche qui in Italia, indicano che partecipare ad un percorso di Mindfulness può avere un’influenza positiva e spesso profonda sulle capacità dei partecipanti di ridurre i sintomi fisici e il disagio psicologico. Per le sue potenzialità cliniche preventive e riabilitative, la Mindfulness aiuta ad affrontare molte delle problematiche sia fisiche che psicologiche legate allo stress. In particolare:

 

  • Benessere come mantenimento di un equilibrio psicofisico e come prevenzione di numerose patologie, imparando a “prendersi cura di sé”.

  • Condizioni di stress: lavoro, scuola, famiglia, malattia, vecchiaia, separazioni, lutti.

  • Malattie: dolori cronici, fibromialgia, cancro, problemi cardiaci, asma, disturbi gastrointestinali, disturbi del comportamento alimentare, patologie della pelle e molte problematiche psicosomatiche.

  • Disagi psicologici: ansia, panico, depressione, pensieri ossessivi, astenia, disturbi del sonno. 

  • Prevenzione dell’obesità e del sovrappeso, mantenimento del peso corporeo.​

Come si impara a praticare la Mindfulness?

I programmi basati sulla Mindfulness sono interventi clinici e psicosociali che integrano pratiche di consapevolezza con aspetti scientifici e psico educazionali.

In tutti i Protocolli basati sulla Mindfulness le pratiche di meditazione vengono accompagnate dal lavoro corporeo per radicare nel corpo e nel respiro la nostra consapevolezza. In ogni incontro c’è una parte di spiegazione teorica dell’argomento del giorno, un momento dedicato all’apprendimento di specifiche tecniche, uno dedicato al lavoro corporeo e sessioni di condivisione.

La pratica a casa permette di rinforzare l’apprendimento delle tecniche insegnate durante il programma, consentendoci di sperimentarle nella vita di tutti i giorni per aiutarci a trovare e mantenere una migliore capacità di risposta alle situazioni difficili della nostra giornata.

Il lavoro a casa sarà sostenuto da ausili audio e da istruzioni scritte assegnate alla fine di ogni sessione.