• Dott.ssa Laura Moratti

Fame nervosa e sindrome premestruale

➡️ Le #variazioni dell'apporto energetico e dei macronutrienti nelle donne affette da SPM sono stati ampiamente studiati.

👉🏻 Studi recenti supportano i dati sull’iperfagia in fase luteale (seconda fase del ciclo), secondo i quali l’intake energetico aumenta dalle 90 alle 500 kcal al giorno rispetto alla fase follicolare (prima fase)!

🔸 Anche il #craving o il consumo #compulsivo di alcuni alimenti, soprattutto dolci e carboidrati, sono riportati più frequentemente nelle donne in fase #premestruale

🔹 Questi comportamenti alimentari a lungo termine possono incidere sul #peso corporeo, soprattutto se si sta seguendo una #dieta, e sul nostro #rapporto con il cibo: a causa dell'iperfagia, associata spesso al senso di #colpa, tendiamo a #ipercompensare i nostri "sgarri" restringendo la nostra alimentazione, aumentando così inevitabilmente il nostro #malessere generale

☝🏻La ricerca scientifica ha cercato di spiegare le variazioni del comportamento alimentare vagliando diverse ipotesi #ormonali e a carico dei #neurotrasmettitori che regolano il tono dell’umore; le evidenze portano a ritenere che le donne con SPM #inconsapevolmente modifichino la propria alimentazione nel tentativo di #alleviare i sintomi.

👉🏻 Questa premessa è importante per mettere in luce l’importanza di ricevere #consigli alimentari #personalizzati.

Un #intervento #dietetico è raccomandato per migliorare la sintomatologia della donna e l'impatto della SPM sulla vita #quotidiana.

💠 Nei giorni in cui si accusano i maggiori #disturbi può essere di gran beneficio andare a #modificare la propria alimentazione per andare incontro alle mutate #esigenze #psicofisiche:

🔹 piccoli e frequenti pasti ricchi di carboidrati complessi

🔸adeguata quantità di frutta e verdura

🔹eventuale aumento dei carboidrati complessi

🔸riduzione del consumo di bevande stimolanti come caffè e tè, bevande a base di cola

✅ Una accurata #valutazione permette anche di individuare l'eventuale necessità di #integrare vitamine e sali minerali, che possono risultare carenti, così da predisporre un piano di integrazione #personalizzato.

➡️ I supplementi nutrizionali e gli integratori sono numerosissimi ed invadono scaffali di farmacia e supermercati, ma è necessario una valutazione medico scientifica #accurata per sceglierli correttamente e determinare la corretta #posologia: il fai da te, spesso rischioso, risulta anche inutile e dispendioso.

Post in evidenza
Post recenti

 3923934188                                   dott. laura.moratti@gmail.com                         Ricevo in Genova Centro 

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram
  • Youtube

© 2015 Dott.ssa Laura Moratti, iscrizione all'Albo Professionale dell'Ordine dei Medici di Genova e provincia N. 15355 - P.I. 02050820998