• Dott.ssa Laura Moratti

Bevande vegetali invece del latte?

👉 Le #bevande #vegetali sono spesso scelte in sostituzione del #latte per tre ragioni:

#autodiagnosi (quasi mai confermata in sede clinica) di #intolleranza al #lattosio, #mode alimentari e attenzione all’apporto #calorico totale, anche se, come è già stato detto, eliminare latte e derivati dalla prima #colazione è ininfluente rispetto al controllo #ponderale.

☝️ Innanzitutto è bene premettere che le bevande vegetali sono del tutto diverse dal latte vaccino per #composizione #nutrizionale, che dipende dalla materia prima, dalla lavorazione subita, dall’eventuale fortificazione con vitamine e minerali (da verificare attentamente in etichetta) e dall’aggiunta di #zuccheri e #grassi;

❓ inoltre, non è ancora chiaro quale impatto possano avere nel tempo in termini di #carenze di #nutrienti chiave, dalle proteine alle vitamine, ai minerali e ai composti bioattivi presenti invece nel latte.

✅ Soltanto la bevanda a base di #soia, purché fortificata con #calcio, si avvicina per contenuto di proteine e minerali al latte vaccino.

❗Le bevande di mandorla, riso, avena, nonostante un contenuto #proteico fortemente #inferiore rispetto al latte, generalmente forniscono più #calorie.

☝️ Un rapporto del ministero dell’ambiente e dell’alimentazione danese, infine, ne ha evidenziato il contenuto non adeguato di iodio, potassio, fosforo e selenio.

Post in evidenza
Post recenti